Menopausa: se non puoi ricorrere alla terapia ormonale…

La soluzione alle vampate di calore (e non solo) che non ti aspetti

Tempo di lettura: 3 minuti


I sintomi della menopausa più noti e diffusi, ovvero le cosiddette “vampate di calore”, dovute ad una mal regolazione del sistema di controllo della temperatura corporea, colpiscono la maggior parte delle donne, spesso già a partire dal periodo che precede la cessazione dell’attività mestruale, e possono avere una durata ed un’intensità estremamente variabile da caso a caso; oggi abbiamo a disposizione molteplici presidi farmacologici per supplire alla carenza ormonale e tacitare i sintomi conseguenti, con terapie ormonali sostitutive sempre più sicure e calibrate su ogni singola donna.

E se non puoi ricorrere alla terapia ormonale…

Esistono però gruppi di Pazienti che, per vari motivi, possono presentare delle controindicazioni all’assunzione di una terapia ormonale vera e propria. Per questo, nel tempo, sono stati studiati ed impiegati vari integratori basati su estratti naturali di diverse piante che hanno dimostrato una buona efficacia e tollerabilità. Oltre la più nota soia, ricordiamo anche la salvia, la cimicifuga ed altri vegetali che negli anni hanno trovato un loro spazio di utilizzo.

Con il passare del tempo ed il progredire degli studi clinici, però, ci si è resi conto che da un lato esistevano donne per le quali anche questi rimedi, avendo una azione fitoestrogenica, ovvero simil-ormonale, erano controindicati (pensiamo in particolare agli isoflavoni di soia o del trifoglio rosso nelle donne che avevano o avevano avuto un tumore mammario ormonodipendente), e dall’altro c’era la necessità di trovare anche altri prodotti capaci magari di superare i limiti di azione ed efficacia manifestati da quanto si aveva già a disposizione.


Il polline come soluzione

In quest’ottica tra le varie sostanze studiate, è emersa come utile e sicura quella costituita da estratti di polline. Oggi è disponibile in commercio un prodotto costituito proprio da estratto citoplasmatico di polline: questa preparazione consente di eliminare tutto il rivestimento superficiale del polline, che costituisce la parte capace di generare risposte allergiche, e quindi il prodotto non è controindicato neppure nelle donne che soffrono di pollinosi o allergie stagionali; non presentando un’azione simil-estrogenica, può essere assunto con sicurezza da tutte le Pazienti, anche coloro che per i motivi sopra citati non possono essere esposte a sostanze con caratteristiche ormonali.

Ricordiamo, in dettaglio, che non solo le donne che in passato abbiano sofferto di una neoplasia ormonodipendente non possono assumere sostanze fitoestrogeniche, ma anche che nel caso di donne giovani, colpite da neoplasia mammaria in età ancora pre-menopausale, osserviamo purtroppo tutta una serie di fastidiosi disturbi dovuti proprio alla carenza ormonale che deve essere indotta farmacologicamente come parte integrante del percorso di cura, e dunque avere la possibilità di limitare i loro disagi è ancor più importante.


Gli altri effetti benefici

L’efficacia del prodotto non si limita poi solo al controllo delle vampate di calore, ma riesce a determinare un miglioramento anche dei disturbi del sonno, dell’irritabilità, e della stanchezza, grazie ad un’azione, sempre di tipo naturale, che viene esercitata a livello di alcuni centri del sistema nervoso centrale.

In definitiva, abbiamo oggi a disposizione un ottimo nuovo strumento per aiutare le Pazienti a superare meglio i disturbi di questa fase di cambiamento che accade quando i livelli ormonali ovarici si riducono, e che abbina una buona efficacia su più fronti ad una totale sicurezza.


Consultate dunque il vostro specialista Ginecologo di fiducia per valutare se questa preparazione possa risultare utile ed indicata per Voi!


Dr. Stefano Fracchioli
stefano.fracchioli@studiofracchioli.it
Sede a Torino, Corso G. Matteotti 49
Tel. 011 539739 – 3404869556

Comunicazione sanitaria informativa ai sensi della legge 145/2018 (comma 525). Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Condividi questo articolo

Articoli correlati